X

Questo sito utilizza terzi di possedere e ottimizzare la navigazione e di eseguire i cookie di lavoro analitici. Se si continua la navigazione, in considerazione di accettare il suo utilizzo.
Potete saperne di più sul nostro Politica di cookies.


Trattamento acqua

  1. MEZZI CHIMICI
    Leggere attentamente l'etichetta e seguire le istruzioni del fabbricante del prodotto chimico:
    • Controlli: Controllare almeno una volta alla settimana i livelli di pH e Cloro ed aggiungere Flocculante affinché le particelle microscopiche rimaste in sospensione discendano sul fondo e possano essere raccolte dal Pulisci Fondo (vedi sezione Pulisci Fondo). Inoltre, si dovrà aggiungere Alghicida per prevenire la formazione di alghe.
    • Livelli ottimali
  2. LIVELLO NORMALE DI CLORO 0,5 - 2 ppm
    CLORAZIONE D'IMPATTO 20 ppm
    LIVELLO NORMALE DI PH 7,2 - 7,6
  3. MEZZI MECCANICI
    Verificare che la depuratrice, lo skimmer, le valvole e i tubi flessibili siano collegati correttamente alla piscina. Mettere in funzionamento il sistema di filtraggio, almeno una volta al giorno e sempre quando non si sta utilizzando la piscina (vedi manuale depuratrice).
  4. DEPURATRICI SILICE DEPURATRICI CARTUCCIA DEPURATRICI SPUGNA
  5. SOLUZIONE DI EVENTUALI PROBLEMI
  6. PROBLEMI CAUSE SOLUZIONI
    Acqua torbida Filtraggio povero. pH alto. Eccesso di residue organici Eseguire un ulteriore lavaggio del filtro. Aggiungere CHIARIFICATORE in pastiglie e un dosatore. Eseguire una Clorazione d'impatto
    Acqua verde Formazione di alghe o verderame Spazzolare leggermente il fondo e le pareti della piscina. Analizzare il pH e regolarlo a 7,2-7,6. Aggiungere ALGHICIDA e CHIARIFICATORE LIQUIDO
    Acqua marrone Presenza di ferro o manganese Analizzare il pH e regolarlo a 7,2-7,6. Eseguire una CLORAZIONE D'IMPATTO. Aggiungere CHIARIFICATORE LIQUIDO
    Incrostazioni Presenza di calcare nell'acqua Analizzare il pH e regolarlo a 7,2-7,6. Aggiungere una volta alla settimana ANTICALCARE
    Irritazione di occhi e pelle. Cattivi odori pH non regolato. Eccesso di residui organici Analizzare il pH e regolarlo a 7,2-7,6. Eseguire una CLORAZIONE D'IMPATTO.